Sponsor Forum UNI-CIG


Anche il secondo appuntamento del FORUM UNI CIG 2020 in remoto si è tenuto con successo di partecipazione il giovedì 24 settembre scorso.
 
Si sono oltrepassati i 200 collegamenti alla piattaforma dell’evento, a conferma dell’interesse che i temi trattati in questa Sessione moderata da Emanuele Martinelli CEO di Energia Media (media partner di CIG) sono di attualità e presentati da autorevoli esponenti istituzionali e di mercato, oltre che dal CIG la cui lunga attività normativa sugli smart meter è divenuta per riconoscimento unanime del settore un must al servizio della regolazione e dell’industria nazionale.
 
Dopo i saluti di apertura del Presidente del CIG ing. Eduardo Di Benedetto e l’apertura lavori del Direttore Generale del CIG ing. Enrico Aceto, è stato annunciato il lancio sul canale CIG di YouTube della clip sulla Candidatura Italiana CIG-SNAM alla Presidenza dell’International Gas Union per il triennio 24-27 e conseguente Word Gas Conference 2027 a Milano, presentata già nella webinar del 16 luglio dal dott Andrea Stegher di Snam.
 
Nella Sessione tecnica sopra ricordata si sono poi susseguiti interventi di esperti organizzati in due filoni:

  • il primo relativo allo smart metering gas, con accenni anche ai progressi in ambito acqua, ed alle applicazioni di digitalizzazione sulle reti gas;
  • il secondo relativo alla cyber security.

 

Nel primo blocco, hanno parlato la dott.ssa Donatella Proto del MISE e l’ing. Luca Lo Schiavo di ARERA, dando in diretta importanti anticipazioni sul tema dell’evoluzione dei sistemi di comunicazione elettronica tra meters e SAC per il quale è prevista in tempi brevi la ripresa del Tavolo tecnico presso il MISE a cui oltre alle due Istituzioni saranno chiamate anche le Associazioni degli operatori gas e di telecomunicazione.
 
Lo Schiavo ha ricordato la grande centralità del tema dell’interoperabilità, non solo lato reti ma anche per la cosiddetta chain 2, argomento ripreso anche da Emilio Consonni che parlava nel ruolo di coordinatore del Gruppo Specialistico 6 “Intercambiabilità Punto-Punto” del GL CIG sulla telelettura.
 
Nell’intervento di Mauro Ferrari di Pietro Fiorentini, si è accennato al programma di ricerca Hy4Heat inglese a cui partecipa anche l’azienda italiana, votato alla preparazione del passaggio all’idrogeno delle infrastrutture gas esistenti, alla misura ed altri aspetti basilari per realizzare questa epocale trasformazione.
 
Enrico Parodi di WaterTech ha invece commentato interessanti aspetti da investigare per un futuro di smart metering “multi-canale” in grado di ovviare ai problemi che le installazioni dei meters pongono ai sistemi di comunicazione soprattutto per i servizi come quello idrico in cui i meters sono alloggiati in luoghi particolarmente sfavoriti.
 
Nel secondo blocco, si sono susseguiti interventi di forte impatto per i presenti, in quanto capaci di offrire una vista chiara ed operativa dell’applicazione della cyber nelle organizzazioni aziendali, in Italia ed anche all’estero; In particolare Raniero Rapone di AON e Fabio Nardella di SNAM.
 
Alberto Volpatto di Secure Network ha invece proposto un dettagliato screening dei diversi tipi di attacco informatico.
 
Infine Giovanni D’Alberton a nome ANIE CSI ha allargato la visione ad alcuni Paesi europei come Olanda, Germania e UK per fare una interessante comparazione in merito alla gestione della security nel campo dello smart metering, auspicando un’accelerazione anche in Italia verso il conseguimento di condizioni di security-proof.

 
In chiusura il Direttore Aceto ha invitato tutti al prossimo webinar del FORUM UNI CIG del 15 ottobre, dedicata all’Innovazione e Ricerca nel sistema multi-gas in ottica di economia circolare e decarbonizzazione, ringraziando ancora una volta tutti gli sponsor, in particolare i main AON, SNAM, Fiorentini e IREN, oltre ai media partners Energia Media, GasAgenda e Teknomedia per il prezioso sostegno all’evento organizzato dal CIG in partnership con UNI.

 
A chi interessa

Aziende di:

    • Trasporto, distribuzione e vendita gas, elettricità, acqua, calore, rifiuti, ICT e Telecomunicazioni
    • Utilizzazione Fabbricanti di accessori, componenti e strumenti
      – Aziende costruttrici di impianti
      – Progettisti, consulenti aziendali
      – Istituzioni ed Enti di Ricerca

 

scarica il documento