Il 14 e 15 giugno si è tenuta a Milano la 7a edizione del Forum UNI-CIG. L’evento si è confermato anche quest’anno un riferimento per il settore gas non solo mettendo nella dovuta evidenza i “temi caldi” del comparto da un punto di vista dell’evoluzione di legislazione, regolazione e normativa tecnica, ma anche approfondendo tendenze di tecnologia e servizi di sicuro interesse per gli operatori.
 
Già il titolo “Dal metano al sistema integrato multi-gas” evidenziava in modo chiaro il ruolo strategico che il gas naturale nelle sue varie forme e matrici oggi disponibili vuole avere nella strategia energetica nazionale ed europea, e che il dibattito politico finalmente sembra cogliere man mano che si prende coscienza che la decarbonizzazione non può che avvenire sfruttando da subito la flessibilità, la diffusione e la pronta disponibilità a livello globale del gas naturale, del GNL, del biometano e del GPL.
 

 
CIG, mettendo a frutto le esperienze maturate dai tavoli tecnici a livello nazionale e internazionale, ha saputo cogliere con prontezza e realismo questo tema portandolo a costituire il filone conduttore del FORUM 2017.
 
Il risultato è di un’edizione trasversale che ha coinvolto non solo gli addetti ai lavori della normazione tecnica del gas, ma tutta la filiera che si sente rappresentata e protagonista della trasformazione e transizione energetica in atto; ciò è stato testimoniato dalla presenza al FORUM di attori nuovi, sempre più integrati, provenienti dal mondo del biometano, del GNL e naturalmente dell’ IT e dei sistemi di comunicazione innovativi e sempre più prestazionali e “smart”.
 

Di particolare interesse il dibattito della sessione di apertura del Forum che ha descritto gli scenari di riferimento delle politiche energetiche del nostro Paese, confermando la necessità di dialogo e collaborazione fra le parti che sostengono e formano il sistema nazionale gas, nell’interesse dello sviluppo energetico italiano.
 
Da Guido Bortoni presidente dell’AEEGSI ad Andrea Stegher di Snam come di Luciano Buscaglione di Anigas, sono stati diversi gli spunti d’approfondimento che hanno riaffermato l’importanza della risorsa gas naturale all’interno di politiche nazionali ed europee che devono necessariamente guardare a decarbonizzazione e sostenibilità ambientale.
 
Decisamente partecipati i momenti di confronto su Cyber Security, Smart Meter e protocolli di comunicazione, a sottolineare quanto il sistema gas si dimostri avanzato e sensibile a problematiche che caratterizzeranno fortemente tecnologie e mercati futuri.
 

 

 
Centrale, come da tradizione, il tema sicurezza, affrontato nel dibattito con parole chiave quali qualità del gas e controlli degli impianti.
 
La statistica incidenti da gas combustibile (gas naturale e GPL) per il 2017, impegno annuale del CIG su mandato dell’AEEGSI ed in attuazione del Protocollo di intesa in essere con il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, ha evidenziato un trend che – in linea con i dati rilevati anche negli ultimi anni – conferma l’efficacia delle norme tecniche di settore, ma evidenzia comunque la necessità di incidere con interventi sempre più decisi: incentivi per l’adeguamento degli impianti e per la sostituzione degli apparecchi; informazione sulla sicurezza al consumatore, attivando campagne anche del tipo “Pubblicità Progresso” per raggiungere davvero i cittadini; rinnovata sensibilità nei fatti per il percorso di qualificazione degli operatori post-contatore.
 
Tanti gli argomenti concentrati in una due giorni ricca di dibattito, confronto e networking. Argomenti pensati per andare oltre la semplice informazione e costituire un pacchetto di aggiornamenti e contenuti utili, pratici e, se possibile, direttamente applicabili nel contesto operativo.
 
Con tale spirito invitiamo alla visione del reportage dell’evento, dei percorsi tematici e delle interessanti interviste, accessibili dalla homepage di www.forumcig.it.
 

 
Le relazioni presentate durante le due giornate del Forum (Atti del Convegno 2017) sono disponibili per gli iscritti al forum sul sito www.forumcig.it
 
Arrivederci alla prossima edizione.
 
Tutti i video dell’evento sul canale YouTube del CIG
 
Download pdf