L’appuntamento da non perdere che si conferma come punto di riferimento per tutti gli operatori del settore per dibattere su un tema sempre più attuale: il Sistema Multigas nazionale nella transizione energetica in atto, tra mercato e innovazione tecnologica

 
Si sta completando il programma della manifestazione di Milano ed iniziano a prendere corpo le sessioni tematiche. L’attenzione sarà focalizzata sulla valorizzazione delle conoscenze maturate nella filiera del gas naturale, per lo sviluppo del Sistema Multigas nazionale nella transizione energetica in atto, tra mercato e innovazione tecnologica vale a dire tra attenzione alla crescita del mix di utilizzazione dei diversi gas oggi disponibili soprattutto grazie all’impiego delle emergenti tecnologie a disposizione.
 
Inoltre come di consuetudine saranno forniti gli aggiornamenti sugli sviluppi in atto nei vari settori di interesse CIG, ponendo una particolare attenzione a creare momenti di confronto tra gli operatori.
Ne è derivata quindi la seguente strutturazione del convegno:
 
13 giugno
 
I SESSIONE
IL RUOLO DEL SISTEMA MULTIGAS NELLA TRANSIZIONE ENERGETICA
La Strategia Energetica Nazionale dopo un lungo e articolato iter di discussione e affinamento è realtà da fine 2017 e dunque si è ora in condizione di affrontare gli scenari del nostro futuro energetico con maggiore forza e determinazione, nella certezza che il Sistema Multi-gas Italiano (Gas naturale, GPL, Biometano, BioGNL, GNL) debba mettere in campo il suo apporto fondamentale alla sicurezza ed economicità energetica di cui industria e famiglie hanno necessità per rafforzare la crescita che finalmente ha dato riconosciuti segnali dì vitalità.
Si è pensato quindi di dedicare l’apertura del Forum a questo attualissimo tema con l’obiettivo di delineare gli scenari evolutivi a livello nazionale ed europeo, approfondendo il ruolo del Sistema Multi-gas Italiano.
 
II SESSIONE
INDUSTRIA 4.0 E IL SETTORE DEL GAS
Il Piano nazionale Industria 4.0 (ora Impresa 4.0) ha dato un forte impulso a livello nazionale in termini di investimenti e ha messo in luce anche le sfide occupazionali del futuro, facendo emergere la necessità di investimenti in capitale umano. Sarà quindi affrontato il tema di come cogliere questa opportunità per il settore del gas con un’attenzione alle opportunità di finanziamento dedicate allo sviluppo tecnologico e al ruolo che la normazione tecnica volontaria può svolgere in questo contesto.
 
III SESSIONE
CYBER SECURITY e PRIVACY: Sfide e opportunità
L’implementazione di un sistema integrato di Cybersecurity è molto di più di un problema di ICT: richiede infatti un approccio multidisciplinare e integrato, fondato su una valutazione precisa delle problematiche di risk management caratterizzanti una data organizzazione. In questo contesto si inseriscono la Direttiva europea Network and Information Security (NIS), di cui è da poco disponibile lo schema di Decreto Legislativo di recepimento, e il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR), in vigore da maggio 2018.
Oltre ad un inquadramento generale della problematica, sarà affrontato l’impatto sul sistema gas dei nuovi disposti legislativi europei.
 
14 giugno
 
IV SESSIONE
LA SICUREZZA E L’EFFICIENZA NEGLI USI FINALI DEL GAS
Questa sessione è tradizionalmente dedicata alla presentazione della statistica incidenti da gas aggiornata al 2017 e agli ultimi aggiornamenti legislativi e normativi relativi al post contatore. Saranno messi in evidenza alcuni documenti normativi che hanno un impatto su questi temi tra i quali la nuova norma elaborata dal CIG in materia di verifiche dei sistemi fumari (UNI 10845), la revisione della UNI 11137 sulla verifica di tenuta dell’impianto interno nonché un importante aggiornamento legislativo sull’evoluzione del DM 12/04/1996 riguardante le centrali termiche a gas, sull’entrata in vigore del Regolamento apparecchi a gas GAR e un focus sui prodotti innovativi per il comfort civile con impatto ambientale sempre più ridotto.
 
V SESSIONE
NOVITÀ e INNOVAZIONE
Si tratta di una sessione che affronta temi trasversali legati dal denominatore comune dell’innovazione (di prodotto o di processo) spaziando quindi dalla digitalizzazione delle reti, alle opportunità/potenzialità della flessibilità del sistema energetico e al trasferimento delle competenze finalizzato alla valorizzazione del capitale umano.
 
VI SESSIONE
SMART METER E SMART READING
Attuazione programma dell’Autorità sul roll-out degli smart meter: con il 2018 si concluderà la prima fase di sostituzione massiva dei contatori in attuazione degli obiettivi in materia di roll-out previsti dalle delibere dell’Autorità. In questo contesto emergono alcuni temi sui quali il CIG si sta confrontando: da un lato la diffusione dei contatori che comunicano in modalità punto–punto, per i quali è in fase conclusiva la definizione delle varie parti della nuova serie UNI/TS 11291-12, dall’altro l’avvio della raccolta dati sull’utilizzo dell’elettrovalvola integrata negli smart meter sulla base delle indicazioni contenute nel rapporto tecnico UNI/TR 11689. Tutto ciò comporta una enorme mole di dati che deve essere comunicata e gestita correttamente, anche alla luce del ruolo centrale nella filiera gas del Sistema Informativo Integrato istituito presso l’Acquirente Unico.
 
Aggiornamenti sugli sviluppi del programma saranno forniti nelle prossime newsletter.
 
A chi interessa

Aziende di:

    • Trasporto, distribuzione e vendita gas, elettricità, acqua, calore, rifiuti, ICT e Telecomunicazioni
    • Utilizzazione Fabbricanti di accessori, componenti e strumenti
      – Aziende costruttrici di impianti
      – Progettisti, consulenti aziendali
      – Istituzioni varie

Scarica il documento