Il sistema gas nazionale è divenuto oggi un sistema multigas data la effettiva differenziazione dell’offerta di gas naturale in gas naturale tal quale, biometano, syngas, LNG e bioLNG, oltre al GPL e al GNC, per usi vari come combustibili e per autotrazione.

 
Attraverso la ricerca e l’innovazione tecnologica è possibile realizzare una forte convergenza tra il settore gas e l’elettrico, ad esempio nello stoccaggio del surplus di e.e. da FER, o incrementare la mobilità ecocompatibile attraverso l’utilizzo del biometano, del bio LNG e del GNC green.
 
Nella convinzione e consapevolezza che le attività di ricerca e sviluppo nel settore dei gas combustibili abbisognino di un coordinamento e regia in grado di orientare e dare priorità agli sforzi che i singoli stakeholder pubblici e privati già attuano con proprie iniziative, CIG ha organizzato lo scorso 7 maggio a Roma c/o la Sala della Biblioteca del Senato l’evento La ricerca e l’innovazione di carattere strategico per il sistema gas – Obiettivo decarbonizzazione energetica in una realtà di economia circolare.
 
In tale contesto è stato proposto un articolato scenario su quanto di meglio oggi la ricerca e l’innovazione propongono o già hanno consegnato all’industrializzazione, e intende dibattere su come è possibile strutturare più efficacemente la ricerca di sistema gas per concorrere agli obiettivi di decarbonizzazione nazionali ed europei in ottica di economia circolare.
 
Si è trattato di un primo momento di un percorso che CIG intende proseguire, in considerazione dell’obiettivo di estensione della “Ricerca di Sistema” anche al sistema Multigas, come anche evidenziato quadro strategico dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente 2019-21.
 
I temi dell’evento saranno approfonditi nella sessione del 13 giugno in cui si tratteranno tra gli altri la miscelazione di idrogeno nelle reti del gas naturale, le opportunità del bioGpl, il ruolo dei gas liquefatti per la mobilità sostenibile, la sostenibilità del biometano anche in un’ottica di economia circolare..
 
A chi interessa

Aziende di:

    • Trasporto, distribuzione e vendita gas, elettricità, acqua, calore, rifiuti, ICT e Telecomunicazioni
    • Utilizzazione Fabbricanti di accessori, componenti e strumenti
      – Aziende costruttrici di impianti
      – Progettisti, consulenti aziendali
      – Istituzioni ed Enti di Ricerca

 
Scarica il documento