UNI CIG 2022

FORUM

notizie

16-10-2020

CONCLUSI I LAVORI DEL TERZO APPUNTAMENTO DEL FORUM UNI-CIG 2020 INNOVAZIONE E RICERCA NEL SISTEMA MULTI-GAS IN UN’OTTICA DI ECONOMIA CIRCOLARE E DECARBONIZZAZIONE

Sponsor Forum UNI-CIG

Anche il terzo appuntamento del FORUM UNI CIG 2020 in remoto si è tenuto con successo di partecipazione il giovedì 15 ottobre scorso.
 
Si sono oltrepassati i 230 collegamenti alla piattaforma dell’evento, a conferma dell’interesse che i temi trattati in questa Sessione moderata dal Prof. Cesare Boffa, Presidente del CTI e Referente Scientifico del FORUM UNI CIG, sono di attualità e presentati da autorevoli esponenti istituzionali e di mercato, oltre che dal CIG di cui è noto lo sforzo per assumere a pieno titolo il ruolo di hub della ricerca di sistema nazionale per il settore multi – gas, palesatosi a partire dall’importante convegno di Roma del 7 maggio 2019 sull’Innovazione strategica tenutosi alla Biblioteca del Senato.
 
Dopo i saluti di apertura del Presidente del CIG ing. Eduardo Di Benedetto e dell’ing. Ruggero Lensi Direttore Generale dell’UNI, è seguito l’intervento del Presidente di ARERA (Autorità per l’Energia, le reti e l’ambiente) dott. Stefano Besseghini.
 
Particolarmente importanti i richiami fatti da Besseghini:

  • necessità che l’innovazione che sta procedendo su più fronti sia efficacemente e rapidamente trasferita in campo anche consentendo al Regolatore di cogliere gli esempi virtuosi che si dimostrino validi e provare ad inserirli nella Regolazione esistente.
  • Documento di consultazione 39/2020 sui progetti pilota nella distribuzione e trasporto, che presto sarà seguito da un 2^ DCO e poi da una delibera. Dalla consultazione sono usciti importanti spunti per ARERA, come la correlazione tra il vettore H2 e importanti valutazioni strategiche di tipo industriale (asset).
  • Necessità di non creare conflitti o interferenze nei finanziamenti della ricerca con le linee europee come il Set Plan.

 
Dopo l’apertura lavori del Direttore Generale CIG ing. Enrico Aceto e la clip sulla Candidatura Italiana CIG-SNAM alla Presidenza dell’International Gas Union per il triennio 2024-27 e conseguente Word Gas Conference 2027 a Milano, presentata già nel webinar del 16 luglio dal dott Andrea Stegher di SNAM, è iniziata la Sessione tecnica moderata dal Prof. Cesare Boffa.
 
L’intervento istituzionale del MISE con l’ing. Marcello Capra, è stato denso di notizie sull’andamento delle attività di ricerca lato ministero, come ad esempio l’impegno sull’H2 per i progetti del Recovery Fund UE, e per la Clean Hydrogen Partnership (Horizon Europe) a cui Mise sta lavorando con il Miur.
 
Capra ha citato molteplici altre attività della ricerca finanziata in corso, ha parlato della Hydrogen Valley di Bolzano e del Bando aperto per un progetto per un Elettrolizzatore da 100 MW in relazione alle rinnovabili elettriche e applicazioni industriali off-shore.
 
Importante l’anticipazione sulla creazione del Piano Nazionale strategico per l’H2 a seguito del tavolo idrogeno presso il MISE del 2019, Piano a cui gli Enti normatori come CIG ma anche CTI auspicano di poter essere chiamati a far parte.
 
In essa si sono poi susseguiti interventi di esperti di SNAM (Lanzi e Molica) sulle sperimentazioni in corso e sulle prospettive dell’H2 in chiave europea; di Hera Spa (Reggiannini) per una vista sulla decarbonizzazione lato DSO in cui è stato enfatizzato l’appello a velocizzare rispetto al recente passato la fase di realizzazione della normazione tecnica volontaria in modo da favorire l’integrazione di DSO e TSO per le applicazioni industriali e di servizio dell’idrogeno, creazione di un’unica entità gas dei DSO, e attività di CIG a vantaggio anche dei funzionari degli enti locali in formazione ed informazione; di Assotermica (Mariottini) sul progetto europeo THyGA relativo agli apparecchi a gas e l’idrogeno (prossimi webinar THyGA il 26 e 30 ottobre); di BAXI (Sandro) sulla nuova caldaia ad idrogeno; di ANIE CSI (D’Alberton) sulla misura e l’idrogeno; di IGU (Somer) sulle prospettive dei DSO nella realtà economica basata sul vettore idrogeno; di Consorzio BioGas (Pezzaglia) per aggiornamenti sulla situazione dello sviluppo dell’altro canale innovativo di decarbonizzazione del settore gas costituito dal biometano, nella fattispecie di origine agricola; ed infine di ENEA (Pignatelli) su idrogeno e digestione anaerobica ossia bio CH4.
 
Gli Atti verranno come sempre messi rapidamente a disposizione dei partecipanti.
 
In chiusura il Direttore Aceto ha invitato tutti al prossimo webinar del FORUM UNI CIG del 10 novembre, dedicata al PNIEC ed agli scenari energetici, ringraziando ancora una volta tutti gli sponsor, in particolare i main AON, SNAM, FIORENTINI, IREN, UNARETI e UNIPOLSAI, oltre ai media partners Energia Media, GasAgenda e Teknomedia per il prezioso sostegno all’evento organizzato dal CIG in partnership con UNI.
 
A chi interessa

Aziende di:

    • Trasporto, distribuzione e vendita gas, elettricità, acqua, calore, rifiuti, ICT e Telecomunicazioni
    • Utilizzazione Fabbricanti di accessori, componenti e strumenti
      - Aziende costruttrici di impianti
      - Progettisti, consulenti aziendali
      - Istituzioni ed Enti di Ricerca

 

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram